5 chiavi per usare Edmodo in classe

5 chiavi per usare Edmodo in classe

Alcuni potrebbero non aver ancora sentito parlare di Edmodo, una  piattaforma educativa gratuita pensata per facilitare la comunicazione tra insegnanti e studenti . Ebbene, non è né più né meno che un ambiente virtuale chiuso che potrebbe facilmente ricordarci una sorta di social network, solo privato.

La sua origine risale al 2008, quando due insegnanti hanno avuto la brillante idea di trovare una soluzione affinché gli studenti potessero unire i loro studi alla vita privata. Edmodo ha attualmente più di 3 milioni di utenti attivi. Ed è che, per molti, è una soluzione ideale che migliora notevolmente l'insegnamento in classe . Insegnanti e studenti hanno a disposizione tutte le risorse disponibili su Internet per aiutarli a migliorare l'apprendimento sociale e migliorare i loro risultati.

Pertanto, oggi vogliamo svelarvi 5 chiavi per comprendere questo strumento digitale e perché è così famoso nel settore dell'istruzione. Quindi, se sei curioso, non perdere il prossimo speciale.

Gratuito

Pensiamo che sia conveniente iniziare con l'ovvio e ciò che differenzia davvero Edmodo da altre piattaforme simili. E non è altro che la sua gratuità. Con Edmodo, gli utenti non devono pagare alcun abbonamento per poter usufruire dei suoi servizi . Nessuna eccezione e, cosa più importante, nessuna pubblicità.

E penserai: "certo, ma sicuramente per accedere a tutte le sue funzioni c'è un piano di pagamento". Ebbene no, niente di tutto questo. Un altro aspetto veramente differenziale è che in Edmodo non troveremo nessun tipo di account Premium. Ciò significa che i loro servizi sono completi al 100% per tutti quegli utenti che si registrano. L'unico requisito sarà aprire un conto.edmodo

Facile da usare

Un altro aspetto da tenere in considerazione è la sua enorme usabilità e facilità d'uso. Come abbiamo anticipato sopra, Edmodo è l'unione tra una piattaforma educativa e un social network , ottenendo il meglio da entrambi i mondi. È proprio qui che risiede un altro dei suoi enormi successi, la sua semplicità.

Non per niente, siamo di fronte a uno strumento unico quando si tratta di offrire un'interfaccia conveniente per tutti . Questo è qualcosa che può essere verificato non appena si entra nell'aula virtuale. Il suo design è semplice e intuitivo, oltre che accattivante e intuitivo , sia per gli insegnanti che per gli studenti. C'è un muro simile a quello di Facebook che supporta la comunicazione tra docenti e studenti in modo che interagiscano all'interno di quello spazio.

Inoltre, Edmodo non richiede installazione o configurazione . La registrazione viene effettuata immediatamente tramite un codice inviato dal docente stesso.

Come se tutto ciò non bastasse, è disponibile anche in diverse lingue , tra cui, ovviamente, lo spagnolo. Ciò rende la sua accessibilità ancora più semplice per tutti i pubblici, quindi la barriera linguistica non sarà un problema per qualsiasi utente che desideri accedere alla piattaforma. Tuttavia, puoi anche modificare le impostazioni per imparare altre lingue. Ad esempio, l'inglese.

edmodo_2

Versatilità

In quanto piattaforma sociale progettata per ambienti educativi, gli insegnanti possono creare diversi gruppi per condividere informazioni, materiale didattico, eventi ed esercizi. Ci sono molti usi che studenti e insegnanti possono utilizzare con Edmodo :

  • Allega file con i compiti che gli studenti devono svolgere a casa. Inoltre, gli studenti potranno caricare i propri file su Edmodo per consentire all'insegnante di valutare e pubblicare i risultati.
  • Crea librerie digitali per salvare quei file che riteniamo importanti su una USB, ma useremo il suo servizio di archiviazione nel cloud.
  • Pubblica messaggi sul muro , sia pubblici che privati, con domande in modo che l'insegnante possa rispondere, ad esempio, ai dubbi degli studenti.
  • Crea gruppi di apprendimento  con gli studenti in base a vari criteri: per corso, argomento, ecc.
  • Connettiti con altri insegnanti , per pianificare lezioni e condividere idee.
  • Crea calendari  di eventi con esami, compiti a casa, consegne. Qualunque cosa sia.
  • Crea account per i genitori in modo che possano monitorare le prestazioni dei loro figli.
  • Allega video, immagini e audio a Edmodo per creare un'esperienza di apprendimento più piacevole.

E c'è ancora di più, abbiamo solo scalfito la superficie.

edmodo_3

Apprendimento collaborativo

Edmodo può funzionare perfettamente come ambiente di lavoro collaborativo, potendo generare gruppi di lavoro e sottogruppi in grado di interagire tra loro .

Come abbiamo già visto nel punto precedente, gli insegnanti possono creare tutti i gruppi che vogliono . A questi gruppi possono accedere l'insegnante, gli studenti e persino i genitori degli studenti, a seconda della configurazione del gruppo da parte dell'amministratore.

Grazie alla possibilità di allestire spazi di informazione e interazione esclusivi, qualsiasi gruppo (insegnanti, studenti, genitori) avrà la possibilità di avere una maggiore conoscenza della realtà educativa del centro .

Creatività

Uno degli aspetti più positivi dell'implementazione dell'uso di programmi educativi come quello in esame, è la promozione dell'interattività e della collaborazione tra pari. Il che, insieme alle opzioni di ludicizzazione dello strumento, aumenta la capacità creativa  di tutti i soggetti coinvolti, in particolare degli studenti.

Ad esempio, Edmodo ha un sistema di ricompensa in grado di motivare lo studente a trovare  le soluzioni più ingegnose  ai compiti assegnati.

Un'altra applicazione molto stimolante è la funzione di gruppo. Con loro puoi fornire uno spazio di lavoro in modo che gli studenti possano condividere qualsiasi tipo di contenuto con i loro compagni di classe , seguendo sempre regole specifiche che considerano divertenti o utili.

Spero che la nostra breve recensione di Edmodo e delle sue enormi possibilità ti sia stata utile. In questa analisi abbiamo visto concetti, caratteristiche e vantaggi di questa piattaforma, che rappresenta un vero impegno per l' apertura delle ICT e, soprattutto, l'innovazione in classe .